Fiera della Parola

Parole per Spiegare Tutto

Come Preparare le Pappardelle con la Lepre

Un’ottima ricetta per gli appassionati di cacciagione. Imparerai a preparare delle ottime pappardelle con la lepre, un piatto dal gusto unico. Per la preparazione ti occorrerà 1 ora più una notte per la marinatura, mentre per la cottura 1 ora e 30 minuti, il tutto per 4 persone.

Occorrente
350 g di pappardelle
1/2 lepre giovane con regaglie
1 bicchiere di aceto
1 rametto di rosmarino
Olio d’oliva
1 cipolla media
1 gambo di sedano
1 spicchio d’aglio
1 foglia d’alloro
3 bacche di ginepro
1 bicchiere di vino rosso
2 cucchiaiate di salsa di pomodoro
Poco brodo
5 cucchiaiate di formaggio grana
Pepe nero
Sale

La sera precedente taglia a pezzi regolari la lepre, lavali bene e mettili, insieme con le regaglie, in una terrina; unisci l’aceto, un bicchiere di acqua fredda e il rametto di rosmarino. Rigira i pezzi di carne facendo in modo che rimangano quasi completamente coperti dal liquido, poni sul recipiente un coperchio e tienilo al fresco (non in frigorifero) per tutta la notte. Il mattino successivo scola i pezzi di carne, asciugali, mettili in una casseruola, salali, poni il recipiente incoperchiato su fuoco moderato e lasciacelo sino a che dalla carne sarà uscita parecchia acqua poi scolala di nuovo.

Nel frattempo prepara un battuto con cipolla, sedano e aglio, mettilo in una seconda casseruola, unisci l’olio e su fuoco moderato lascia rosolare per qualche minuto poi aggiungi i pezzi di lepre, la foglia di alloro e le bacche di ginepro, e continua la rosolatura per una decina di minuti. Quindi unisci le regaglie, sala, pepa e fai cuocere a fuoco piuttosto vivace girando di tanto in tanto i pezzi di lepre.

Quando si saranno coloriti versa nel recipiente il vino e appena questo sarà sfumato unisci la salsa di pomodoro sciolta in circa mezzo bicchiere di brodo. Metti il coperchio e lascia cuocere a fuoco basso ricordando di girare di tanto in tanto la carne e di unire, se necessario, poco brodo. Quando i pezzi di lepre saranno cotti disossali, trita la carne ricavata, rimettila nel recipiente e tienila in caldo su fuoco molto basso. Lessa la pasta, a cottura ultimata scolala, amalgamaci l’intingolo e il formaggio e servi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *