Fiera della Parola

Parole per Spiegare Tutto

Come Cambiare Corde a Chitarra con Ponte Fisso

Molta gente porta il proprio strumento nel negozio di strumenti di fiducia per far sostituire le corde quando invece risulta essere un’operazione non troppo complicata. Grazie a questa guida sarai in grado di sostituire le corde usurate del tuo strumento a ponte fisso senza arrecare alcun danno ad esso.

Per prima cosa dobbiamo rimuovere le corde vecchie. Bisogna sapere che il tuo ponte anche se apparentemente può sembrare fisso ma in verità se si tratta di alcuni modelli potrebbe avere una sua posizione predeterminata dalla tensione delle corde e per questo rimuoveremo tutte le corde tranne quella del RE (3^ corda dall’alto). In questo modo non ci sarà nessuna brusca variazione di tensione come si andrebbe a creare se ad esempio noi tagliassimo le corde di netto, per toglierle più velocemente consiglio appunto di utilizzare un avvolgi corde.

Ora, dopo una sommaria pulizia del manico, possiamo procedere al montaggio della nuova muta di corde, accertati che la grandezza combaci con quelle delle vecchie, corde più grosse potrebbero letteralmente rompere in due il vostro strumento! Facendo attenzione a non pungerti con l’estremità di esse infilale dal ponte a falle arrivare alla paletta e stendile una per una in lungo vicino alla meccanica su cui l’avvolgerai, da lì misura circa 7-8 cm e taglia la corda (tutta la corda in esubero ostacolerebbe solo il montaggio).

Ora infilate la corda nel buchino della meccanica (la direzione d’entrata della corda deve essere dal centro della paletta verso l’esterno) e tendi la corda con la mano fino a quando puoi, da lì inizia a girare la manopolina in modo che la meccanica giri in senso antiorario, se tutto va bene la corda risulterà tesa dopo appena 2-3 giri di essa sulla meccanica, dopo aver montato almeno due corde puoi rimuovere la vecchia corda del RE. Ricordati di tagliare la corda che avanza a una distanza di almeno 2-3 mm dal buco dove è infilata.

Prendi l’accordatore e accorda la nuova muta, noterai che si scorderà subito verso il basso, questo è dovuto al fatto che le corde sono nuove e si devono ancora assestare (non accordare più alto, accorda sempre la nota giusta!) per questo una volta che avrai accordato tutte e sei le corde farai fare letteralmente stretching ad esse.

Con la mano sinistra tieni premuta la corda al primo tasto e con quella destra infila 2 dita sotto la corda e con il pollice cerca di tenerla abbassata abbassata, le dita sotto la corda devono essere messe all’altezza dell’ultimo tasto utile della tastiera, da lì procedi tirando in verticale le corde in modo sinuoso e non esagerato fino a raggiungere la mano sinistra, a quel punto dopo aver eseguito questa procedura con tutte e sei le corde riaccorda lo strumento e ripeti l’operazione fino a quando non manterrà l’accordatura perfetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *