Fiera della Parola

Parole per Spiegare Tutto

Come Creare una Balestriglia

Ecco uno dei più antichi strumenti di navigazione.I marinai lo usavano già intorno al 1320 per misurare l’altezza delle stelle sull’orizzonte, così potevano sapere l’ora e trovare la rotta di notte. Potrai costruirtene una per misurare l’altezza delle stelle e per conoscere anche la latitudine a cui ti trovi.

Occorrente
Un trapano a manovella e una punta un pò più grossa dei bulloni
Un listello di legno lungo circa 1 m, largo 4 cm e spesso 6 mm
Un listello di legno lungo circa 45 cm, largo 5 e spesso 2,5
Una matita
Una sega
Un righello
Due bulloni cilindrici lunghi almeno 6 cm con due galletti del loro diametro
Carta vetrata
Una riga da disegno da 1 m
Un goniometro
Colori acrilici
Un pennello
Un pennarello fluorescente a punta fine

Sega il listello di legno da 45 cm in due pezzi: uno lungo circa 15 cm, l’altro lungo circa 30 cm. Con il righello e la matita, segna il centro nel listello di 15 cm. Appoggia l’altro listello (quello lungo 1 m) di traverso proprio sopra il segno. Traccia sul listello corto due linee in corrispondenza del lato destro e sinistro del listello lungo. Togli il listello lungo e segna due circoletti: dovrebbero essere centrati in altezza e leggermente spostati all’esterno rispetto a ciascuna delle due linee che hai tracciato.

Con il trapano fai due fori in corrispondenza dei due circoletti. Poni il listello di legno da 30 cm sotto quello più piccolo centrandoli in larghezza. Infila la matita nei due fori e segna il legno sottostante. Fai dei fori anche nei punti segnati di questo listello. Ora prova il montaggio, appoggiando il listello da 1 m tra i fori degli altri due pezzi e infilando i bulloni nei fori. Il pezzo dovrebbe stare di misura tra i bulloni. Avvita i galletti per tenere in posizione il pezzo di legno da 1 m.

Se tutto è a posto, ora puoi marcare gli angoli sull’asse maggiore. Appoggia la balestriglia sul pavimento. Allenta i galletti e fai scivolare la traversa (i due pezzi di legno imbullonati insieme) giù giù, fino a circa 10 cm da un’estremità dell’asse maggiore. Metti il goniometro sull’estremità opposta dell’asse maggiore. Il goniometro riporta una scala graduata che va da 0° a 90°(verticale) fino a 180°. Sistema la riga da disegno in modo che una sua estremità sia disposta sopra il goniometro e l’altra tocchi un’estremità della traversa.

Sposta la traversa (e tieni la riga in modo che questa rimanga a contatto sia con traversa che con il goniometro) finchè la riga si posiziona sulla tacca del goniometro corrispondente a 10°. Segna la posizione della traversa tracciando sull’asse maggiore un segno di matita in corrispondenza del lato della traversa più vicino al goniometro. Quando l’asse minore sarà in quella posizione, l’altezza rilevata sarà di 10°.

Ora segna la posizione dei 15 °, seguendo le istruzioni del passo precedente. Continua a segnare le posizioni successive, procedendo di 5° in 5°, e arrivando fino a 65° o 70°. Smonta completamente lo strumento e dipingilo. Dipingi una fascia di un colore fra 0° e 10°, una fascia d’un altro colore fra 10° e 15°, e così via. Quando la vernice è asciutta, ripassa i numeri col pennarello fluorescente, in modo che risulti facile leggerli.

A questo punto puoi rimontare i pezzi della balestriglia. Per usarla esci all’aperto in una notte serena. Allenta i galletti in modo da far scivolare l’asse minore. Solleva l’asse maggiore a livello del’occhio con i numeri più alti verso di te. Osserva una stella, traguardandola sullo spigolo dell’asse maggiore e spostando la traversa in modo che la sua estremità superiore corrisponda alla stella. Leggi il numero più vicino alla posizione dell’asse minore. Quella è l’altezza della stella sull’orizzonte: ad esempio 30°.

Se vuoi conoscere la latitudine del punto in cui ti trovi (e sei nell’emisfero settentrionale), misura l’altezza sull’orizzonte della Stella Polare. Quell’angolo corrisponde alla tua latitudine. Per trovare la Stella Polare parti dalla stella in alto del bordo esterno del Grande Carro: la stella più luminosa sulla stessa linea a una distanza di circa 5 volte l’altezza del Carro è la Stella Polare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *